Water Grabbing, una serata speciale dedicata a un tema importante per Noi e per il nostro Pianeta

Water Grabbing

Le guerre nascoste per l’acqua nel XXI secolo.

Emanuele Bompan

Marirosa Iannelli

Water Grabbing, o accaparramento dell’acqua. Un tema importantissimo nel nostro quotidiano, per Noi e per il nostro Pianeta.

Viviamo in un mondo complesso: pochi di noi si rendono conto di quante risorse e violenze sono nascoste dietro oggetti e servizi che consumiamo ogni giorno. L’acqua “nascosta” o “rubata” è il tema di queste pagine: la consapevolezza è il primo passo verso l’uso razionale dei beni naturali

Luca Mercalli

Emanuele Bompan e Marirosa Iannelli hanno fatto un lavoro incredibili. Dieci anni di raccolta di dati e storie, il vero lavoro del giornalista, per aprirci gli occhi su una realtà che per tanti di noi sembra non esistere.

Non c’è solo il land grabbing, l’accaparramento della terra che fagocita, in particolare, il continente africano. Nella smania neoliberalista di possedere le risorse naturali anche l’acqua è diventata oggetti di scontri commerciali, tensioni sociali e guerre internazionali. Tanto più che l'”Oro Blu” sta diventando un bene molto prezioso: entro il 2030 una persona su due al mondo vivrà in zone ad elevato stress idrico.

Nel 2018 non possiamo più dire: è un problema degli altri e non nostro. Siamo arrivati a un punto tale di interconnessione che ci obbliga a prenderci responsabilità per quello che succede ai nostri fratelli e sorelle in Cina o in Sud America o in Africa o in Groenlandia o in qualsiasi parte del nostro pianeta. In realtà non abbiamo mai smesso di essere interconnessi ma oggi più che mai in questo mondo globalizzato lo siamo e ci dobbiamo assumere delle responsabilità nel nostro quotidiano.

Fin da prima di aprire il ristorante ci siamo questionati tantissimo su come impostarlo, sulle materie prime da scegliere, su ogni piccola scelta del nostro quotidiano che può andare ad impattare più o meno le vite di altre Persone intorno al mondo.

Molto interessante nel libro la parte in cui si parla di cibo, di spreco alimentare (lo sapete che un terzo del cibo prodotto nel mondo finisce nella spazzatura?), dell’impatto degli allevamenti intensivi, dell’agricoltura intensiva (avete mai letto qualche articolo su avocado, soia e quinoa? Anche su questo sarebbe interessante aprire un dibattito), insomma di tutto quello che per noi è lavoro e quotidianità al ristorante. Questo non significa essere perfetti o non sbagliare o puntare il dito contro qualcuno. Significa farsi delle domande e andare alla ricerca di risposte per il nostro bene, per il bene delle generazioni future e per il bene di tutto il Pianeta (flora e fauna compresi).

Un viaggio intorno al globo molto documentato, appassionato e appassionante, per conoscere un problema che riguarda milioni di persone, soprattutto gli ultimi. La geopolitica e l’economia iniziano a fare i conti con l’acqua, anzi con la sua mancanza. Qui si comprendono il dove, il come e il perché di una questione che ci tocca tutti. Non solo quando abbiamo sete.

Vi consigliamo di leggere questo libro e di seguire le avventure di Water Grabbing direttamente dal loro sito

www.watergrabbing.it

Ringraziamo tutti voi che avete partecipato alla serata e che non mancate mai di sostenerci con la vostra presenza.

Vi salutiamo con le parole di Je Srey, la cui storia troverete nel libro:

Questa è la natura che ci è stata data, è il nostro sostentamento. Non sono contraria alla diga, ma non deve distruggere la nostra vita per alimentare il televisore di qualcuno che vive a mille chilometri da qua. Quando l’acqua inizierà a salire, rimarrò serena nella mia casa.

Chissà se Je Srey, oggi, è ancora tra noi o no. Per tutte le Je Srey di ieri, di oggi e di domani, un pensiero speciale quando compiamo scelte nel nostro quotidiano.

Grazie ancora di cuore a tutti voi che ci siete stati, a chi non è stato presente ma c’è con il cuore, e a Emanuele e Marirosa per il grande lavoro di racoclta e scrittura che hanno fatto.

 

 

 

 

water grabbing

Risotto Carnaroli mantecato agli asparagi verdi con burro di mandorle Armienti Bio & scorzetta di limone, accompagnato da cubettini di Tempeh di ceci arrostito Cambiasol

 

water grabbing

Mousse al cioccolato fondente Il Modicano con crumble finissimo di nocciole Biolanga

 

water grabbing

Emanuele, Davide, Tiziana, Camilla

www.watergrabbing.it

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *